Everything begins with an interruption

«Tutto inizia con una interruzione. La mia vita è un continuo interrompersi. Dopo l’incidente, il trauma, ho questi momenti in cui entro come in stand-by per alcuni minuti. Se vedete in giro una donna ferma in mezzo al marciapiede con il capo chino, la bocca aperta e un’espressione da ebete un po’ corrucciata e triste, sono io. Poi ho come una scossa e tutto riprende. Delle volte non ho memoria di quello che stavo facendo prima dell’interruzione e allora devo iniziare una nuova giornata partendo da quel punto. La gente mi compatisce, per lo più, o si preoccupa. Ma io amo riprendere a vivere dopo una delle mie “sospensioni”. Una folle felicità mi pervade tutte le volte, perché sono diventata davvero brava a rinascere e non è cosa dappoco. Sono sempre io eppure, in qualche modo, sono sempre diversa come dopo una metamorfosi. Avere molti inizi è meraviglioso.»

(Monique, danno cerebrale traumatico)

 

“Everything begins with an interruption”, 2012-17 © Daniele Deriu – “Scars of life”, series.

 

Scars of life“: Ho sempre mostrato i “segni di una lotta” nei miei lavori… alcune volte appena percepiti, altre volte assai più evidenti. Le cicatrici servono a ricordarci che siamo dei sopravvissuti. Sono le memorie delle nostre battaglie, le ustioni dei nostri personali inferni. Alcune delle sopravvissute hanno accettato di mostrarle, di lasciare una testimonianza. “Ecco guardate”, dicono, dall’inferno si può tornare. Lottare non è vano.

Daniele Deriu

Qui le altre della serie: “SCARS OF LIFE”

Qui su facebook: https://www.facebook.com/daniele.deriu.works/

Top! Copyright (c) 2012-17 illogico.it — Daniele Deriu Photography - photophilosophy and artwork :: daniele@illogico.it.
Social Links:
FACEBOOK
FLICKR
DEVIAN-ART
SKYPE