Scars of life, series

2016-02-03_005101"le cicatrici sono le ustioni dei nostri personali inferni..."

(vai al progetto)

Flickr

a spoiled party

«Lina è una bugiarda che non può sopportare la sua vera faccia allo specchio. Ha un volto che dichiara la sensualità che le brilla negli occhi, una bocca avida, uno sguardo provocante. Ma invece di mettere in mostra il suo erotismo, ne prova vergogna. Lo soffoca. E tutto questo desiderio, questa libidine, girano dentro di

Details
Published on:
3 ottobre 2012 03:44
Categories:
Senza categoria

morale des épicentres

«Non sapeva che, quando in una donna l’erotico e il tenero si mescolano, danno origine a un legame potente, quasi una fissazione.» (Anaïs Nin, “Elena”, estratto)   “morale des épicentres”, [“a spoiled party” series] photo-artwork Daniele Deriu, 2012 © All Rights Reserved   (…)   Nota: “nearer the Moon” è stata “selezionata” dagli Admin del

Details
Published on:
3 ottobre 2012 03:42
Categories:
Senza categoria

Nuances

«Aspettando il treno per Montreux, Elena guardava la gente sul marciapiede. Ogni viaggio le suscitava la stessa curiosità, la stessa speranza che si prova a teatro prima che si alzi il sipario, la stessa ansiosa aspettativa. Individuò vari uomini coi quali le sarebbe piaciuto parlare, chiedendosi se avrebbero preso il suo stesso treno, o se

Details
Published on:
3 ottobre 2012 03:40
Categories:
Senza categoria

nearer the Moon

«Lo scopo della vita è vivere, e vivere significa essere consci, gioiosamente, ebbramente, serenamente, divinamente consci.» (Henry Miller, “Il giudizio del cuore”, estratto da “Morte creatrice”) (…) “nearer the Moon”, [“Parasomnie” gallery] photo-artwork Daniele Deriu, 2012 © All Rights Reserved   Nota: “nearer the Moon” è stata “selezionata” dagli Admin del pregevole sito fotografico a

Details
Published on:
2 ottobre 2012 06:44
Categories:
Senza categoria

Études sur l’hystérie

«Nella parola l’uomo ritrova un surrogato dell’azione, e con l’aiuto della parola l’effetto può essere abreagito in misura quasi uguale. In altri casi il parlare è di per sé il riflesso adeguato che determina il liberarsi da un peso. Gli autori attribuiscono i fenomeni isterici a una scissione della coscienza. Il metodo terapeutico consisterebbe nell’eliminare

Details
Published on:
2 ottobre 2012 06:40
Categories:
Senza categoria

la séduction de la mort

Notte. Stanza gotica a volta alta ed angusta FAUST inquieto sulla seggiola allo scrittoio. Faust. Oimé, io ho oramai studiato filosofia, giurisprudenza, medicina, e, lasso! anche la grama teologia! e d’ogni cosa sono andato al fondo con cocente fatica. Ed ecco, povero pazzo! ch’io ne so ora quanto innanzi. Mi chiamano maestro, chiamanmi anche dottore,

Details
Published on:
2 ottobre 2012 06:22
Categories:
Senza categoria

liquid fear series

Un paio di persone mi hanno chiesto se per caso non ci fosse un ordine preciso da “seguire” nella serie “liquid fear”. E’ più esatto dire che originariamente è così che l’avevo immaginata. Serie non sempre è sinonimo di “ordine”, o non lo è per me. Ma chi ha ipotizzato, ad esempio, che “the sense

Details
Published on:
30 settembre 2012 00:52
Categories:
Senza categoria

Fastlove

Un altra interessante collaborazione con Paola Mischiatti. Rispetto alla precedente (BotoxParty), la mia post-produzione è stata assai meno “invasiva”, limitandosi a creare una cornice d’atmosfera attorno al bellissimo scatto di Paola. Ritengo infatti che i mossi creativi di Paola nascano già con un loro “senso compiuto”. Di certo, è un vero piacere collaborare con Paola.

Details
Published on:
29 settembre 2012 01:23
Categories:
Senza categoria

liquid toxicity

«Lei ignorava che il ricordo è un ferro piantato alla porta. Non sapeva nulla. Della perfezione del passato, del massacro delle notti solitarie. Non sapeva che il più grande desiderio è un niente che s’inventa stranissime cose.» (Alda Merini)   “liquid toxicity”, liquid fear series, photo e artwork di Daniele Deriu, 2012 © All Rights

Details
Published on:
25 settembre 2012 06:20
Categories:
Senza categoria

spazio liquido

«Spazio spazio io voglio, tanto spazio per dolcissimo muovermi ferita; voglio spazio per cantare, crescere errare e saltare il fosso della divina sapienza. Spazio datemi spazio ch’io lanci un urlo inumano, quell’urlo di silenzio negli anni che ho toccato con mano.»   (Alda Merini)     (…) “Questo scatto è dedicato a C.R., che è

Details
Published on:
25 settembre 2012 06:03
Categories:
Senza categoria
Top! Copyright (c) 2012-17 illogico.it — Daniele Deriu Photography - photophilosophy and artwork :: daniele@illogico.it.
Social Links:
FACEBOOK
FLICKR
DEVIAN-ART
SKYPE