dancing in the dark

«Quando la musica inizia, non è più soltanto oscurità quella che mi avvolge… prendo a danzare e non è più soltanto l’oscurità a definirmi. Prima vagavo terrorizzata all’idea di colpire qualcosa o qualcuno, ora creo figure di luce nello spazio attorno a me che non hanno alcun confine. In bilico sulle punte, cancello la gravità, la paura, e immagino un mondo migliore, dove il buio non spaventa nessuno.»

(Azra, non vedente)

 

“Dancing In The Dark”, 2012-18 © Daniele Deriu – “Scars of life”, series

 

Scars of life“: Ho sempre mostrato i “segni di una lotta” nei miei lavori… alcune volte appena percepiti, altre volte assai più evidenti. Le cicatrici servono a ricordarci che siamo dei sopravvissuti. Sono le memorie delle nostre battaglie, le ustioni dei nostri personali inferni. Alcune delle sopravvissute hanno accettato di mostrarle, di lasciare una testimonianza. “Ecco guardate”, dicono, dall’inferno si può tornare. Lottare non è vano.

Daniele Deriu

Qui le altre della serie: “SCARS OF LIFE”

Qui su facebook: https://www.facebook.com/daniele.deriu.works/

 

Top! Copyright (c) 2012-17 illogico.it — Daniele Deriu Photography - photophilosophy and artwork :: daniele@illogico.it.
Social Links:
FACEBOOK
FLICKR
DEVIAN-ART
SKYPE